Caduta dei capelli nella donna

Cordyceps Estrogeni e Testosterone

Il Cordyceps stimola sia la produzione di estrogeni sia quella del progesterone, perché favorisce l’attività del precursore comune, il Pregnenolone, che segue due vie produttive, una è la via della sintesi del Progesterone, la seconda è la via del DHEA, da cui originano gli estrogeni o androgeni. Il Cordyceps stimola l’ovaio a funzionare in modo salutare. Com’è nella natura della rosa fare i boccioli e poi fiorire, anche l’ovaio, in modo altrettanto naturale, produce gli ormoni che servono gli estrogeni e il progesterone, secondo il loro ciclo.

Il professo Huang ha dimostrato che il Cordyceps stimola la produzione di estrogeni

Il professor Huang ha dimostrato che il Cordyceps, stimolando la produzione di estrogeni, favorisce nell’arco di alcuni mesi il buon funzionamento dell’apparato riproduttivo femminile, nonché la salute dei caratteri sessuali secondari, come capelli resistenti e pelle senz’acne.
Si ricrea così l’armonia del ciclo, che la natura dispone e con la quale dobbiamo fare sempre i conti. Bisogna ricordare che nelle donne, e ancora di più nelle ragazze, le irregolarità mestruali sono legate spesso a squilibri ormonali come l’aumento (più o meno significativo) di androgeni, ossia di testosterone. Anche se tali condizioni non procurano sintomi evidenti e immediati all’apparato genitale, è pur vero che intralciano i benèfici effetti degli estrogeni. Quindi, se avvertite sintomi come indebolimento, perdita dei capelli, oppure comparsa di acne, è importante sapere che il Cordyceps e il Reishi, agendo sulle cause, possono essere un’ottima la soluzione.

Cordialmente
dr Walter Ardigò

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*