Carie, placca batterica e gengivite

lo Shiitake ti libera

Lo Shiitake ti difende dalla carie, partendo dalle cause

Lo Shiitake è molto efficace nella prevenzione della placca batterica, ossia la principale causa di carie dentaria e di malattie delle gengive (parodontopatie), quali gengivite e piorrea.
I batteri si nutrono infatti di zuccheri e producono acidi ed enzimi che prima mineralizzano lo smalto di rivestimento, e poi, progressivamente, danneggiano e distruggono il dente stesso.
Denti: (Shouji, 2000; Zaura E, 2011; Signoretto C, 2011)
Lo Shiitake svolge una buona azione di prevenzione e guarisce i denti e le gengive da tartaro, carie e piorrea. Due ricerche della Facoltà di Odontoiatria dell’Università di Nihon (Giappone) hanno dimostrato che questo fungo impedisce ai i principali batteri patogeni (Streptococcus mutans e Streptococcus sobrinus) di produrre placca dentale.

Gengivite

Sappiamo che con l’avanzare dell’età le gengive si assottigliano facilmente, diventano sensibili e dolenti. I risultati degli studi hanno dimostrato che lo Shiitake elimina i batteri patogeni che attaccano le gengive, rafforzandole. Si tratta di uno dei pochi rimedi efficaci visto che queste patologie rispondono poco agli antidolorifici. Ma la cosa più importante da sottolineare è che l’azione dello Shiitake elimina sì i microorganismi patogeni, ma salvaguarda quelli essenziali per la salute della bocca, a differenza di quanto accade con la clorexidina contenuta nel collutorio, che riduce in modo indifferenziato tutti i microrganismi (Ciric L, 2011).
Lo Shiitake, poi, potenziando il sistema immunitario, rappresenta una seconda e valida difesa dall’azione patogena dei microbi responsabili delle malattie orali.
  • il professor Halpern (Usa) ha documentato la grande efficacia dello Shiitatake nel mineralizzare le ossa;
  • ricercatori della Facoltà di Odontoiatria dell’Università Nihon in Giappone (professor Shouji) e anche un gruppo di ricercatori italiani (professor Signoretto), in collaborazione con ricercatori inglesi e americani (professor Ciric), hanno documentato la grande utilità dello Shiitake per la salute di denti e gengive.

L’insopportabile gengivite della signora Maria

Una donna di 68 anni, che chiamerò Maria, si è rivolta a me per un dolore insopportabile alle gengive che le impediva di portare la dentiera mobile. Le gengive le s’infiammavano con estrema facilità, si erano ormai assottigliate, diventando ipersensibili e dolenti. Per Maria, che non riusciva a trovare sollievo neppure con gli antidolorifici, quelle gengive erano diventate un tormento. Grande dunque è stata la sua soddisfazione nel vedere che lo Shiitake, nell’arco di poco più di un mese, le aveva tolto gradualmente infiammazione e dolore. Lo Shiitake si è dimostrato un rimedio davvero efficace.

Ascessi

Anche chi ha tendenza agli ascessi può trovare nello Shiitake una valida difesa.

Piorrea

Lo Shiitake è in grado di risanare la piorrea e di salvare i denti.
Cordialmente
dr Walter Ardigò

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*