L’Agaricus blazei ha 2 grandi poteri unici nella salute

1° potere: L’Agaricus rende l’immunità invalicabile, come una Grande Muraglia
2° potere: L’Agaricus elimina dall’organismo il benzopirene, un cancerogeno. Digerisce e degrada il petrolio.

L’Agaricus è il fungo curativo più ricco di β-glucani, i potentissimi immunostimolanti

I β-glucani sono sostanze immunostimolanti molto potenti, che hanno dimostrato la loro efficacia in centinaia di lavori e studi condotti nelle università di tutto il mondo.
Grazie alla mia stessa esperienza maturata in questo campo, credo si possa dire, senza timore di essere smentito, che difficilmente esistono sostanze chimiche o naturali in grado di competere con l’Agaricus, quanto a capacità di stimolo del Sistema Immunitario. Ossia, senza che si verifichi, è bene non dimenticarlo mai quando parliamo di micoterapia, alcun effetto collaterale.
L’Agaricus blazei inoltre è sicuro, poco costoso, facile da trovare e da assumere, per esempio in pastiglie. È provvisto di difese immunitarie eccellenti, e gli scienziati le stanno studiando attentamente. Sempre più ricercatori affermano che l’Agaricus rappresenta una seria alternativa agli antibiotici. Nei suoi studi, il prof. Bernardshaw sostiene che si tratta di un rimedio molto utile perché, oltre a svolgere un’azione efficace sul fronte della prevenzione, può rivelarsi un trattamento terapeutico innovativo contro batteri e altre malattie infettive nell’uomo. (Bernardshaw S, 2005)

2° potere: L’Agaricus elimina il benzopirene dall’organismo.
L’Agaricus è il fungo curativo, che digerisce e degrada il petrolio

La natura ha assegnato la depurazione di tutto ciò che muore e che va in decomposizione (insetti, animali, foglie e legno) a due spazzini: i funghi e i batteri della putrefazione. I funghi sono riciclatori e depuratori eccellenti che, nella competizione per la vita, hanno avuto successo – e continuano ad averlo – perché ben equipaggiati. Sono dotati, infatti, dei principali enzimi depurativi e antiossidanti che contiene il nostro stesso fegato, e che la natura ha assegnato all’uomo e ai mammiferi, cioè agli esseri più evoluti del pianeta.
Ma ancora più impressionante è costatare che i funghi, e l’Agaricus in particolare, sono in grado di degradare gli idrocarburi del petrolio, o altri idrocarburi cancerogeni. Si tratta dei prodotti della combustione, tra cui va annoverato il benzopirene, presente nel fumo di sigaretta, nello scarico dei motori a benzina, in quelli diesel, ma anche nella combustione del carbone, del legname e nei processi di carbonizzazione subita dai cibi durante la cottura alla griglia. Quale altra sostanza alimentare, che possiamo ingerire, è in grado di eliminare il benzopirene dal nostro organismo?
Credo che anche in questo caso il potere dell’Agaricus blazei sia superiore a qualsiasi altra sostanza e che meriti un ruolo di grande rispetto. Questo è il motivo per cui chi fuma, o chi vuole liberarsi dalle tossine accumulate nell’organismo, ha bisogno di sapere che può proteggersi.

Cordialmente
dr Walter Ardigò

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*