Ecco perché la prevenzione è fondamentale

I nostri nonni vivevano in un ambiente salubre, seguendo ritmi di vita assai più naturali di quelli odierni e gli stessi cibi di cui si nutrivano ogni giorno non erano trattati chimicamente. Oggi i cibi non biologici sono trattati e risultano sempre più poveri di vitamine, di minerali e di antiossidanti.
I preziosi Beta-glucani, una volta erano presenti nei chicchi di frumento e di avena, adesso la loro quantità è notevolmente diminuita.
Senza contare che lo stile di vita frenetico – che quasi ognuno di noi è costretto a osservare nella società contemporanea – è fonte di stress fisico e psichico.
L’inquinamento, lo smog, il consumo di alcolici e sigarette, producono  tossine che il nostro organismo fa sempre più fatica a eliminare. La vita sedentaria, gli ambienti chiusi, ci portano ad accumulare altre tossine e a spremere sempre più il nostro organismo,
CHE A UN CERTO PUNTO NON CE LA FA PIU’ E CI DA’ SEGNALI DI MALESSERE QUALI:
  • STANCHEZZA;
  • PELLE SPENTA;
  • PICCOLI DOLORI;
  • DIGESTIONE DIFFICILE
MA NON SEMPRE SI PUO’ CAMBIARE VITA!
Se così stanno le cose e un cambiamento radicale dei nostri stili di vita non è possibile, bisogna sostenere i punti deboli dell’organismo e i Funghi, sotto questo aspetto, rappresentano davvero un “elisir di lunga vita”.
Le qualità che ho descritto in tantissimi articoli del mio blog lo testimoniano.

Cordialmente
dr Walter Ardigò

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*