Anche in associazione ai farmaci

Farmaci e cibo vengono dalla stessa radice.
PROVERBIO GIAPPONESE
Molti pensano che funghi e farmaci non possano essere assunti contemporaneamente. Invece, non è affatto così. La micoterapia può essere impiegata anche da chi usa regolarmente i medicinali. Anzi, in questi casi risulta particolarmente preziosa. Non solo contrasta i loro effetti collaterali, ma rafforza le funzioni fisiologiche dell’organismo, aumenta l’energia personale e migliora lo stato emotivo.

I vantaggi della cura combinata

Ecco, in breve, i motivi per cui consiglio alle persone che stanno seguendo una cura farmacologica di usare anche i funghi:
  • non alterano minimamente né l’azione né l’effetto delle terapie farmacologiche;
  • riducono moltissimi effetti collaterali dei farmaci;
  • sono veramente efficaci nelle malattie (200 circa) descritte in que- sto libro;
  • sono così potenti che in molti casi permettono di ridurre i farma- ci;
  • rafforzano le funzioni fisiologiche dell’organismo, aumentano l’energia personale e migliorano lo stato emotivo;
  • promuovono la qualità di vita.
Le popolazioni orientali, essendo consapevoli della capacità dei funghi di contrastare gli effetti collaterali dei farmaci senza ostacolarne l’azione, associano con regolarità i due trattamenti.

Per eliminare gli effetti collaterali

Usare i funghi in associazione ai farmaci, in particolare, è il modo più efficace per proteggere l’organismo dagli effetti collaterali dei medicinali che, nel tempo, sono causa di logoramento, soprattutto della funzione depurativa. Alcuni farmaci causano addirittura malattie. Per esempio, l’uso della pillola anticoncezionale distrugge le difese antiossidanti e causa problemi di circolazione, con rottura dei capillari delle gambe e formazione di varici alle vene safene. Ebbene, i funghi curativi rafforzano la funzione circolatoria nel microcircolo, arrestano le rotture dei capillari, gradualmente riparano i capillari rotti.

…pizzicando qua e là sul libro “Micoterapia per tutti”
dr Walter Ardigò

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*