I funghi sono integratori presenti sul mercato sotto forma di compresse, polvere e capsule. La compressa costituisce la scelta ideale perché apporta una quantità di principio attivo superiore (circa il doppio) a quello della capsula. Solitamente, contiene 0,5 gr di principi attivi: quindi, per raggiungere i 2 gr di fungo al giorno, sono necessarie quattro compresse. Le capsule, che sono involucri rigidi, di solito contengono 0,25 gr di principi attivi. Di conseguenza, ne serve una quantità doppia: otto.
Il fungo può essere assunto anche in polvere. In questo caso però il dosaggio giornaliero deve essere di 3 gr, perché una parte di fungo (1 gr su 3) viene alterata dai succhi gastrici. Nelle compresse, invece, i principi attici sono meglio protetti dall’acidità dell’ambiente gastrico, per questo, bastano 2 gr.
E’ importante dunque leggere attentamente le etichette e verificare se è dichiarata la quantità di principi attivi e di eccipienti.

… pizzicando qua e là sul libro “I Funghi Medicinali in 240 malattie: guida alla scelta”
Buona lettura 
dr Walter Ardigò

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*