Shiitake innalza il colesterolo buono (HDL) e abbassa il colesterolo cattivo (LDL) e i Trigliceridi

Cara amica, caro amico,
è interessante sapere che lo Shiitake non solo abbassa il colesterolo “cattivo (LDL)” e i Trigliceridi, ma innalza il colesterolo “buono” (HDL), con un’azione di riequilibrio complessivo dei grassi nel sangue.
Il colesterolo “buono” favorisce il trasporto dei grassi verso il fegato e neutralizza l’effetto negativo di quello “cattivo”, che si deposita sulle pareti delle arterie invecchiandole e agendo in maniera nociva su tutto l’organismo nel suo insieme. Accelera insomma il processo di arteriosclerosi, un indicatore importante del nostro stato di salute.
Anzi, io considero l’età vera di un individuo – e dunque la sua aspettativa di vita – quella espressa dal suo sistema cardiocircolatorio.
Lo Shiitake contiene Eritadenina e Colina, due sostanze attive, che rafforzano la normale elaborazione degli acidi grassi nel fegato e proteggono la circolazione. È confortante sapere che esistono rimedi naturali così efficaci nel combattere un nemico difficile da sconfiggere come il colesterolo alto.

Cordialmente
dr Walter Ardigò

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo mail non sarà pubblicato.

Immagine CAPTCHA

*